TG DELLE SUBLOCAZIONI. PUNTATA DEL 02/11/2020

Ciao, oggi ti voglio dare alcuni suggerimenti pratici per arredare nel modo più intelligente i tuoi appartamenti.

È un argomento piuttosto importante e significativo che negli ultimi mesi abbiamo un po’ trascurato per le vicissitudini che abbiamo dovuto subire e che non sono ancora finite.

Tuttavia riesco a conservare dentro di me un inguaribile e sano ottimismo, ma attenzione non si tratta di scarsa responsabilità o di avere il prosciutto sugli occhi, si tratta semplicemente di saper leggere alcuni numeri.

All’incirca, su 1000 stanze, ad oggi abbiamo il 93% di occupazione rispetto al 98\99% del pre covid.

Sicuramente c’è un immane lavoro da portare avanti e stiamo vivendo un periodo difficile. Se prima affittare una stanza era davvero facile, adesso bisogna riuscire ad essere presenti su più canali, investire più tempo e più risorse.

Tuttavia ci siamo resi conto che applicando alcune procedure si riescono ad ottenere risultati sorprendenti!

Io continuo a sostenere che stiamo facendo la cosa giusta.

Quello che ti suggerisco di fare, naturalmente sempre con la testa, è di acquisire nuovi immobili perché è IL MOMENTO MIGLIORE!

Ricordiamoci sempre che un sublocatore professionista utilizza l’immobile come uno strumento per generare rendite da locazione, quindi anche se dovesse arrivare uno tsunami o un terremoto, riuscirà in pochi mesi a disfarsi dello strumento immobile e a restituirlo al proprietario.

ATTENZIONE non sto dicendo di investire in sublocazioni con superficialità, sto dicendo di farlo con i contratti corretti, di tutelarti, di relazionarti con i proprietari, di trovare delle soluzioni e allo stesso tempo di prepararti.

Gestire 100/140 stanze in un momento così non è cosa facile però si può fare e lo stiamo dimostrando.

Fatta questa doverosa premessa parliamo dell’argomento ARREDI!

Ti voglio dare qualche suggerimento per arredare nel modo corretto i tuoi spazi e qualche dritta che sicuramente ti aiuterà.

Ti aiuterà se vuoi scalare il business, quindi se vuoi arrivare a 100 \ 140 stanze.

Dovrai avere tutto codificato e dividere i tuoi appartamenti per sezioni e spazi.

Le sezioni sono 5:
1⃣ stanza standard
2⃣ stanza suite
3⃣ bagno
4⃣ cucina
5⃣ spazi in comune come ingresso e soggiorno

Riuscirai ad acquistare gli arredi e i complementi in maniera molto più semplice e scalabile senza correre il rischio di dimenticare qualcosa.

Non deve essere divertente andare all’Ikea piuttosto che al Mondo Convenienza, deve essere qualcosa di assolutamente meccanico, replicabile e soprattutto delegabile.

Dovrai essere abile a frazionare ognuna di queste 5 sezioni e codificare ogni singolo prodotto.

Riuscirai con estrema velocità e sicurezza a delegare tutta questa parte operativa ad un’altra persona, oppure lo puoi fare tu però senza più metterci la testa perché avrai tutto codificato.

La cosa più bella è che le tue stanze saranno assolutamente uguali, identificabili.

Dobbiamo riuscire a “truccare” le nostre stanze con elementi che si possono trovare ovunque in tutta Italia e che ti permettono di essere identificabile attraverso l’importantissimo Home Staging.

Ci vogliono buon gusto, intelligenza e furbizia per fare in modo che i tuoi spazi, le tue stanze e le tue fotografie risultino davvero uniche agli occhi di chi le guarda.

Questo è l’unico modo che abbiamo per metterci ad un livello superiore e combattere la crisi, dobbiamo differenziarci dal 97% dei nostri competitors.

Questa è l’attività del sublocatore, ora non deprimerti e vai alla ricerca di immobili!

Ti ricordo che questo è il MOMENTO MIGLIORE per acquisire immobili, ma sempre con testa.

Vai subito sul sito e prenota una consulenza gratuita di 30 minuti con un nostro consulente certificato: https://francescozeni.it/consulenza/

Buone sublocazioni

Francesco