Ciao, sono Francesco Zeni,

autore del Libro Vietato Comprare Casa e conduttore del TG delle Sublocazioni.

Nelle mie comunicazioni spesso parlo delle stanze, del format da utilizzare, del fatto che debbano essere confortevoli e pulite…

Ma non per questo devi sottovalutare l’importanza degli spazi condivisi, che sono tipicamente: cucina, soggiorno e bagno.

Vorrei iniziare questo articolo parlando del bagno o “dei bagni” se sono più di uno…

A proposito, forse ti starai chiedendo quando sia necessario avere il secondo bagno…

Bene, da Manuale Stanza Semplice, se un appartamento ha più di 4 stanze, è indispensabile avere almeno due bagni.

A questo punto forse ti starai ponendo anche un’altra domanda.

Meglio la vasca o la doccia?

Nella mia esperienza ti posso dire con certezza che gli studenti preferiscono di gran lunga LA DOCCIA.

A patto che ci sia un bel box e non una tendina posticcia…

Se vuoi approfondire l'argomento, nel mio libro trovi tutte le indicazioni per ristrutturare correttamente un appartamento da affittare a studenti universitari ⇒ https://vietatocomprarecasa.it/


L’importanza degli spazi comuni. La cucina.

Dopo aver parlato di come dovresti allestire il bagno, voglio approfondire alcune caratteristiche che dovrebbe sempre avere la CUCINA di un appartamento da affittare a studenti.

Il presupposto fondamentale è che la CUCINA sia ABITABILE.

Mi spiego meglio…

Il locale deve essere abbastanza grande da contenere, oltre ovviamente alla zona operativa, un tavolo da pranzo che possa ospitare contemporaneamente tutti i coinquilini.

“Per intenderci, se l’appartamento ha 7 stanze, il tavolo dovrà ospitare contemporaneamente 7 persone”.

E, anche se raramente tutti i coinquilini pranzeranno insieme, la regola rimane quella che ti ho appena indicato. 

Infine un’altra piccola "perla di saggezza", che ho imparato come sempre a mie spese, sbattendoci il naso più volte:

EVITA DI INSERIRE LA LAVASTOVIGLIE...

Anche se si tratta di un elettrodomestico sicuramente comodo (direi quasi irrinunciabile) per una famiglia, nel caso degli studenti si trasforma in un’arma a doppio taglio… 

Viene utilizzata pochissimo dai ragazzi e, proprio per questo, aumentano le probabilità che non funzioni proprio sul più bello!

Nel mio libro trovi questo e altri consigli per ristrutturare correttamente un appartamento da affittare a studenti universitari ⇒ https://vietatocomprarecasa.it/

L’importanza degli spazi comuni. IL SOGGIORNO.

Ricapitolando.

Fino a qui ti ho parlato dell’importanza di avere uno o più bagni (a seconda del numero di stanze) e dell’importanza di avere una cucina abbastanza grande da ospitare contemporaneamente tutti i coinquilini.

Ma c’è un terzo locale che, invece, deve sparire dalla lista degli spazi comuni.

Si tratta del SOGGIORNO!

Ebbene sì, in un appartamento per studenti, il soggiorno è semplicemente spazio in più per ricavare una o, quando possibile, più di una stanza singola.

Essenzialmente per 2 ottimi motivi:

  1. da una parte, così facendo, ottimizzi il cash flow dell’operazione (più stanze = più margine per te);
  2. dall’altra diminuisci il rischio che i coinquilini organizzino party troppo affollati e rumorosi.

Forse potrà sembrarti un po’ machiavellica come soluzione. Ma, se mi segui da un po’, sai che AMO alla follia i miei ragazzi e non  farei mai nulla per danneggiarli…

Non dico che non si devono divertire… Dico solo che le feste è meglio se le fanno a casa di qualcun altro… 

Per concludere ti ricordo che nel mio libro trovi tutte le indicazioni per ristrutturare correttamente un appartamento da affittare a studenti universitari massimizzando la resa e riducendo al minimo le spese ⇒ https://vietatocomprarecasa.it/

Un abbraccio.

Francesco



Richiedi subito maggiori informazioni sul nostro sistema StanzaSemplice

Compila questo modulo e verrai ricontattato, senza impegno, per saperne di più: